ITA - ENG

La vinificazione
I caratteri del Conegliano Valdobbiadene DOCG Prosecco Superiore sono la freschezza, l'aromaticità e il sentore fruttato. Le uve vengono vinificate secondo la classica vinificazione in bianco. La spumantizzazione avviene secondo il Metodo Italiano (Martinotti - Charmat) rielaborato dalla Scuola Enologica di Conegliano in un sistema che prevede l'introduzione del vino insieme a zucchero e lieviti selezionati nelle autoclavi, quindi una rifermentazione di almeno 30 giorni.
Le "bollicine" del Conegliano Valdobbiadene DOCG Prosecco Superiore sono il frutto delicato dello scorrere del tempo.
Oggi il nome Prosecco DOC definisce la produzione di un territorio molto ampio, distribuito su nove province e due regioni, Veneto e Friuli Venezia Giulia.
Mentre la denominazione CONEGLIANO VALDOBBIADENE DOCG PROSECCO SUPERIORE contraddistingue i vini prodotti unicamente sui ripidi versanti delle colline dei quindici comuni e secondo il Disciplinare più restrittivo.
La qualità Superiore è assicurata dalla presenza dell'apposita fascetta, vera carta di identità di ogni singola bottiglia a garanzia del consumatore.